Il mestiere di scrivere di Carver

  Spacciato dalla quarta di copertina come una sorta di manuale di scrittura, in realtà l’argomento è limitato ad una trentina di pagine a fine opera in cui è stata trascritta la registrazione di una sua lezione di scrittura creativa. Tutto il resto è autobiografia (nonostante nella auto presentazione della premessa neghi di aver mai scritto qualcosa di autobiografico): racconti … Continua a leggere

Stupidi brutti orribili tatuaggi

Al giorno d’oggi se non hai un tatuaggio non sei nessuno. Basta camminare in una qualsiasi strada in un qualsiasi pomeriggio di un qualsiasi giorno della settimana di una qualsiasi città del mondo per rendersene conto. Il tempo passa, le mode cambiano, e ciò che una volta era segno distintivo di galeotti, marinai o di pochi altri soggetti particolari adesso … Continua a leggere

La zoccola della TIM

La prima volta che ho visto questo spot, ammetto di non averlo capito. Che cavolo c’entra, mi sono domandato, la gente che riceve per sms la notizia della propria paternità con la Community di Telecom Italia Mobile? La seconda volta che l’ho visto invece mi sono fatto due risate. Mi era sfuggito il messaggio principale: è la tipa, che evidentemente ha fatto molto sesso … Continua a leggere

La botola

  Non so se a qualcuno è mai capitato di vedere quello che la rai aveva presentato prima dell’estate come il programma più innovativo dell’anno. No? Beh, guardatelo, perchè per una volta hanno ragione loro: questo è un programma veramente innovativo. Pensate, ogni giorno ci sono sei concorrenti che si esibiscono nella loro specialità. C’è chi canta come la Callas, … Continua a leggere

Anche le formiche nel loro piccolo plagiano

Da molti anni possiedo una copia di “anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano”. L’ho letta almeno tre volte, e la tengo sempre a portata di mano, per consultazione. Adoro la comicità e mi piace infilare citazioni spiritose in ogni mio discorso (anche a costo di passere per uno stupido, uno di quelli con cui non si può mai parlare … Continua a leggere

L’ossimoro

Nel convento del nord si conduceva un esistenza assai serena. I dieci monaci che vi vivevano erano delle brave persone e convivevano tra loro in perfetta armonia. Ognuno rispettava i vizi dell’altro e ne apprezzava le virtù, senza nessuna gelosia o rivalità. La loro occupazione principale era fare del bene, ed erano molto amati dagli abitanti dei paesi vicini, dai … Continua a leggere

Cecità, di Josè Saramago

Le auto sono in fila, davanti al semaforo rosso, ad attendere il passaggio dei pedoni. Un’immagine di vita quotidiana, vista e rivista in tutte le città del mondo e seguita normalmente da quella dei pedoni che si fermano, il disco che diventa verde e le auto che oltrepassano l’incrocio. Un’immagine che, in un giorno qualunque ed in una città qualunque, … Continua a leggere

Una pietra di valore

La storia è iniziata così: ero al bar ed i miei amici discutevano di motori. Qualcuno di loro asseriva che la Golf , in base al rapporto qualità prezzo, è la migliore macchina in circolazione. Gli altri ribattevano che una volta, forse, era stato così, ma che adesso i giapponesi avevano tirato fuori dei modelli di livello superiore e a … Continua a leggere

Bella topolona

Da un po’ di tempo in tv va in onda questa pubblicità: Ora, dico io: esistono davvero delle persone che hanno fatto l’abbonamento a questo servizio, attratti dalla pubblicità? Veramente qualcuno può spendere dei soldi per avere sul cellulare questa musichetta imbecille. Boh, io non conosco nessuno che ce l’ha. Fortunatamente. Altrimenti dovrei veramente iniziare a rivedere tutto il mio … Continua a leggere

L’uva e la volpe

C’era una volta un giovane grappolo d’uva che se ne stava a cuocere annoiato sotto al sole. Mai nessuno passava da quelle parti e la sua unica compagnia erano gli altri grappoli d’uva che, come lui, pendevano inerti dalla vite. La sua esistenza era triste, inutile, ed era quasi sull’orlo della depressione, fino a che un giorno un compagno più … Continua a leggere